header 07

Combustibili legnosi

Pellet

Fornitori combustibili di legno

Ricerca partner regionale

Fornitori combustibili di legno Ricerca partner regionale

Oggi, i proprietari di case monofamigliari sono sensibili ai temi ambientali e desiderano fare capo a tecniche all’avanguardia. Essi hanno esigenze tecniche elevate e preferiscono risparmiare sullo spazio piuttosto che sul comfort. Ma soprattutto hanno poco tempo. In questi casi, la soluzione si chiama pellets! Per la produzione dei piccoli cilindri di 8 – 35 mm si utilizza la segatura delle industrie di lavorazione del legno, opportunamente essicata e pressata ad alta pressione attraverso uno stampo. La densità energetica dei pellets è da 1,5 a 2 volte (a seconda del tipo di legna) più elevata rispetto a quella della legna in pezzi. 2 chilogrammi di pellets sostituiscono 1 litro di olio da riscaldamento e un metro cubo di pellets sfusi contiene la stessa energia di 320 litri dello stesso combustibile, necessitando per lo stoccaggio poco più del doppio del volume. 

La catena di produzione dei pellets

Il pellet di legno viene fabbricato utilizzando segatura e trucioli di piallatura, che sono degli scarti di lavorazione generati nelle segherie e nelle operazioni di fresatura. La materia prima utilizzata non può contenere colla, lacche od altre sostanze estranee. La segatura viene pressata ad alta pressione attraverso una matrice. Il calore generato dalla pressione attiva le sostanze leganti naturali presenti nel legno. Questo fa sì che il pellet mantenga la propria forma anche senza l’impiego di additivi e di leganti artificiali. Il peso specifico del pellet è, a seconda dell’essenza legnosa utilizzata, ca. 1.5 – 2 volte superiore a quello della legna in pezzi. I piccoli cilindri hanno un diametro compreso tra 5 e 7 mm ed una lunghezza tra 10 e 50 mm. Un m3 di pellet pesa ca. 650 kg. Grazie al tenore di acqua molto basso (8-10 %) il pellet ha un potere calorifico molto elevato, attorno a 4.9 kWh/kg. Il pellet è un combustibile legnoso omogeneo: la sua combustione è pertanto molto efficiente e costante e genera cenere in quantità molto ridotta. La fabbricazione del pellet richiede molto meno energia rispetto a quanto il processo produttivo possa far possa pensare. L’energia grigia necessaria a fabbricare il pellet è solamente il 2.7% rispetto all’energia da esso contenuta.

Fornitura

In Svizzera l’approvvigionamento di pellet è garantito durante tutto l’anno. Esistono essenzialmente tre differenti modalità di fornitura:

  • In sacchi, da 15 – 25 kg
  • In grandi sacchi (“big-bag”)da 500 e 1000 kg
  • Fornitura del materiale sciolto tramite autocarri con sistema di pompaggio

Impiego

Contrariamente agli altri tipi di riscaldamenti a centrali automatici legna, le caldaie e stufe a pellet possono modulare la potenza già a partire da 3 kW. Per questo motivo, esse sono particolarmente adatte all’impiego in case monofamigliari, che presentano un basso fabbisogno energetico. Un accumulatore di calore come quelli abbinati alle caldaie per legna in pezzi è perciò superfluo. Negli impianti con caldaia a pellet, il combustibile viene prelevato dal silo e trasportato nella camera di combustione tramite coclee oppure tramite sistemi sotto vuoto, che permettono di superare distanze fino a 20 m.

Saperne di più sui pellet: www.proPellets.ch